Studenti/esse di università straniere o universitari/e italiani/e registrati/e all’AIRE devono fare domanda online.

La richiesta deve includere:

  1. una lettera motivazionale che spieghi chiaramente le ragioni della candidatura da parte dello studente;
  2. un curriculum vitae (CV) con le informazioni pertinenti riguardanti gli studi, le precedenti esperienze lavorative o di volontariato e le competenze acquisite;
  3. due lettere di referenze firmate;
  4. facoltativo: certificato che attesta la capacità linguistica di una lingua straniera;
  5. facoltativo: certificato degli esami sostenuti come prova della preparazione accademica.

Studenti/esse di università italiane o universitari/e con residenza fiscale in Italia, devono inviare il curriculum vitae e il periodo di disponibilità a internship@guggenheim-venice.it oppure contattare l’ufficio dell’università che si occupa di tirocini.
Per informazioni

Le lettere possono essere presentate in italiano o in inglese. In caso di impossibilità, si prega di allegare una traduzione firmata dall’autore della lettera.

Si consiglia di presentare una referenza accademica (ad es. di un professore universitario) e una referenza professionale (ad es. di un museo).

Se chi scrive la lettera preferisce consegnarla in via confidenziale, lo può fare inviandola via email a internship@guggenheim-venice.it. Anche queste lettere devono rispettare le scadenze indicate.

Il certificato degli esami universitari sostenuti è un documento ufficiale a sostegno della propria preparazione universitaria e comprende i corsi seguiti con la relativa valutazione ricevuta.

Seppur non obbligatorio, tale documento può essere incluso come prova delle competenze accademiche. Se allegato alla domanda, deve essere redatto in lingua inglese o italiana.

La lettera deve spiegare l’interesse e i motivi per partecipare al programma di tirocinio.

La lettera non dovrebbe superare la lunghezza di una pagina A4 con dimensione del font 12.

La richiesta di partecipazione online deve rispettare le scadenze.

Maggiori informazioni

I/Le candidati/e devono essere in grado di conversare in inglese. Il tirocinio è un programma internazionale che comporta scambi quotidiani con altri/altre partecipanti provenienti da tutto il mondo e che rende l’inglese la lingua comune al gruppo. In museo sono inoltre frequenti le relazioni con visitatori che spesso non parlano la lingua italiana.

Per chi non ha studiato inglese, si consiglia di iniziare a muovere i primi passi e di inserire l’informazione nella domanda (es. iscrizione a un corso di lingua inglese).

Per studenti/esse di università italiane il tirocinio è finalizzato al riconoscimento dei crediti formativi grazie a una serie di convenzioni attivate con diverse università locali.

Per studenti/esse di università straniere iscritti all’AIRE il tirocinio non prevede il riconoscimento di crediti universitari, a meno che non ci siano speciali accordi con l’università di provenienza. In questo caso si dovrà contattare l’ufficio tirocini della propria università, e inviare i documenti relativi a internship@guggenheim-venice.it.

Il programma è competitivo, con una probabilità di successo di 1 su 10. I mesi estivi (da maggio ad agosto) sono i più richiesti e molti/e candidati/e eccellenti non vengono accettati/e a causa di una semplice sovrabbondanza di richieste per un numero limitato di posti. Se possibile si consiglia di fare richiesta per altri periodi.

Il Programma internazionale di tirocinio alla Collezione Peggy Guggenheim non si svolge in un dipartimento specifico. Il programma è creato per dare la possibilità ai/alle partecipanti di capire i meccanismi di un piccolo museo privato, di interfacciarsi con tutti i membri dello staff, di relazionarsi con i visitatori e di partecipare alla gestione quotidiana del museo.

In generale i compiti spaziano dall’assistere i visitatori nelle sale espositive a supportare lo staff dei Servizi ai visitatori presso la biglietteria e il guardaroba, collaborare alla manutenzione delle opere esposte, promuovere e sostenere le attività educative del museo con presentazioni al pubblico sulla vita di Peggy Guggenheim e la sua collezione.

Esiste, inoltre, la possibilità di collaborare a progetti specifici in alcuni dipartimenti.

Gli/Le studenti/esse di università straniere e gli/le universitari/e italiani/e registrati/e all’AIRE ricevono €1000 quale contributo alle spese di vitto e alloggio. Le spese di viaggio non sono coperte.