L'Arte è Vita

Un corso online, composto da due cicli di 4 lezioni l’uno.
A cura di Alessandra Montalbetti, Pinacoteca di Brera, Milano.

Nel mondo quotidiano, a volte, sfugge la portata profondamente ispiratrice dell’arte, quale fonte inesauribile di suggerimenti per molti mondi che non sempre sono così facilmente riconducibili all’arte. Otto lezioni, con ampio raggio di secoli, dedicate a temi che hanno legami profondi con la storia dell’arte ma che non sempre sappiamo cogliere.

L'arte non si può separare dalla vita, è l'espressione della più grande necessità della quale la vita è capace.

Robert Henri


Primo ciclo

ARTE E ALCHIMIA

23 novembre 2020 | ore 19

Incontriamo il vero significato del sapere alchemico, che non è la trasformazione del piombo in oro, ma il continuo perfezionamento dell’intelletto umano, attraverso esempi di testi antichi, ovvero manuali che chiariscono il significato di immagini sovente criptiche ed esempi di pittura, scultura e architettura che terminano alla fine del XVIII secolo, con la fine dell’Illuminismo. Gli esempi di architettura sono straordinari nelle ville di Bagheria, dove molti registi, anche recentemente, hanno ambientato i loro set cinematografici.

ARTE E PUBBLICITÀ

30 novembre 2020 | ore 19

Molti anni fa il critico Gillo Dorfles aveva già sottolineato che la maggiore e minore efficacia di una pubblicità risiede nella “presenza di un elemento metaforico visivo-verbale capace di catturare l’attenzione attraverso le immagini e lo slogan che lo accompagnano”. Quante campagne pubblicitarie pescano, se non saccheggiano, il patrimonio dell’arte del mondo proprio perché così noto e riconoscibile? Dalla stretta collaborazione di Davide Campari con Fortunato Depero alla Cappella Sistina di Michelangelo e Nokia, per giungere alla storia dell’arte ri-narrata oggi da Huawei. Per poi domandarci: quale prodotto acquisteremo?

ARTE E MUSICA

14 dicembre 2020 | ore 19

Sovente gli studiosi hanno sottolineato i rapporti che, nella storia, si sono stabiliti tra queste due arti: si menziona sempre Leonardo che suonava il liuto e Caravaggio che, nel salotto del cardinal Del Monte, eseguiva i Musici, ma oggi vorremmo avvalerci di altri “sguardi” che hanno saputo colorare la musica e suonare la pittura, quali Paul Klee, Vassily Kandinsky e Fausto Melotti, ottimi esecutori musicali, o Pablo Picasso, che raccoglie l’ennesima sfida della collaborazione con Sergej Diaghilev, per arrivare ad Andy Warhol, che produceva gruppi musicali non tralasciando nulla, nemmeno le copertine dei loro LP.

ARTE E CIBO

21 dicembre 2020 | ore 19

Dalla tradizione della natura morta fortemente simbolica di Caravaggio fino alla visione più filosofica di Paul Cézanne, il cibo è sempre stato un tema molto presente nell’arte, con i profondi cambiamenti inferti dalla visione rivoluzionaria della cucina futurista o i simboli melanconici di Giorgio de Chirico e di René Magritte; si arriva poi alle provocazioni di Piero Manzoni e di Gino De Dominicis, senza dimenticare il valore della Eat Art dell’esponente del Nouveau Réalisme, Daniel Spoerri, fiero oggi di essere “ambasciatore del culatello nel mondo”.

Febbraio – Marzo 2021

ARTE E LETTERATURA

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l'infinito… perché la lettura è una immortalità all'indietro". Così scriveva Umberto Eco e possiamo verificarlo nei testi in cui lo scrittore assume una qualità pittorica nelle sue descrizioni narrative, o in quelli in cui il rapporto di stima e di amicizia tra gli artisti si evidenzia, anche se sono lontani secoli, quale fonte di ispirazione, senza dimenticare chi ha romanzato la vita degli artisti, con grandi licenze poetiche.

ARTE E MODA

Alcuni artisti sono usciti dalla loro comfort zone e hanno disegnato innovative collezioni per la moda, che ancora oggi vengono per lo meno evocate; altri sono stati ispirati dalle loro preziose collezioni di dipinti e hanno portato i loro capi nei più importanti musei del mondo; altri ancora hanno avuto il coraggio di sorprendere tutti in una della manifestazioni più Pop della cultura nazional popolare italiana. È innegabile che la moda è intorno a noi nel creare un sofisticato paesaggio di vivacità progettuale e un caleidoscopio creativo scoppiettante e rigoroso, come ricorda la mitica Miranda ne “Il diavolo veste Prada”.

ARTE E FILOSOFIA

Importanti filosofi sono stati oggetto di ritratti ideali o reali, e molti, anche se lontani nel tempo, hanno influenzato gli artisti con le loro teorie, guidandoli verso mete inesplorate, liberandoli dal fardello della materia; altri ancora, amici fraterni, li hanno costretti a uscire dalle loro abitudini, stimolandoli a percorrere vie diverse e a sorprendersi, ma tutti questi legami hanno una forte motivazione, perché la domanda che l’artista si pone è simile a quella del filosofo, ma la via del primo si complica nel volerla poi condividere con tutti noi.

ARTE E CINEMA

La celebrata Decima Musa, resa possibile dai nuovi apparecchi di ripresa e proiezione dei fratelli Auguste e Louis Lumière, consapevolmente ha saputo trarre ispirazione dalle altre arti che l’avevano preceduta. Artisti che scelgono consapevolmente il cinema per raccontare la realtà contemporanea, registi che citano i grandi capolavori pittorici del passato, quali Akira Kurosawa o Stanley Kubrick, sono solo alcuni esempi della stretta connessione tra le diverse modalità artistiche, senza poi dimenticare la via del racconto puramente biografico, per non smentire quel ruolo di “acculturazione delle masse” che molti anni fa, per il cinema, aveva già individuato il sociologo Walter Benjamin.

Come partecipare AL PRIMO CICLO
  • Le lezioni in diretta online sono in lingua italiana, durano un’ora, ai partecipanti verrà inviato un link alla piattaforma Zoom.
  • Per iscriverti al corso devi essere socio. Dal 16 novembre al 31 dicembre hai lo sconto del 30% e l'iscrizione vale 12 mesi.
  • È richiesta una donazione di 50€ per ogni ciclo. Non è prevista l’iscrizione a un singolo incontro.

Le lezioni sono riservate ai soci della Collezione Peggy Guggenheim.

Non sei ancora socio?

Associati -30%

Approfitta della promozione e associati dal 16 novembre con il 30% di sconto.

Sei già socio?

Iscriviti al corso*

*pagamento solo con carta di credito. È consentita la deduzione delle liberalità a The Solomon R. Guggenheim Foundation, sede di Venezia, ai fini IRPEF e IRES ai sensi del D.L. 35 del 14/03/05 in quanto donazione effettuata a una fondazione riconosciuta per tale applicazione.

Vuoi regalare il corso?

Per ulteriori informazioni:
Ufficio membership
Tel. +39 041 2405429
membership@guggenheim-venice.it

Media partner