A cura di Geaninne Gutiérrez-Guimarães, Associate Curator, Guggenheim Museum Bilbao

Lygia Clark (1920–1988) è stata una figura di spicco dell’avanguardia brasiliana. La sua produzione artistica rivoluzionaria si protrae per oltre tre decenni e include dipinti, sculture, lavori su carta, film, azioni e arte terapeutica. La mostra prende in esame gli anni cruciali di formazione dell’artista, quelli che intercorrono tra il 1948 e il 1958, quando Clark sperimenta figurazione e astrazione nell’articolazione dell’intrigante linguaggio visivo che andrà a definire la sua produzione matura. Insieme alla presentazione della sua attività figurativa degli inizi, attraverso disegni raramente esposti, la mostra riunirà dipinti riconducibili ad altre serie cardinali di quel momento per offrire una visione d’insieme del primo decennio della carriera di Lygia Clark. La Collezione Peggy Guggenheim sarà la seconda tappa espositiva dopo il Guggenheim Museum Bilbao.

Lygia Clark, Violoncellista (The Violoncellist), 1951, olio su tela, 105,5 x 81 cm. Collezione privata © Courtesy of “The World of Lygia Clark” Cultural Association

Il programma espositivo della Collezione Peggy Guggenheim è supportato dal Comitato Consultivo del museo ed è realizzato con il sostegno degli Institutional Patrons, EFG e Lavazza, e le aziende del gruppo Guggenheim Intrapresæ. I progetti educativi correlati all’esposizione sono realizzati grazie alla Fondazione Araldi Guinetti, Vaduz.

Con il supporto di
  • ​​​​​EFG
  • Lavazza
  • Sanlorenzo
la mostra è resa possibile grazia a
  • Aermec + Allegrini + Apice + Arper + Davide Groppi + Distilleria Nardini + Florim + Foodies Bros + Gruppo Campari + Hangar Design Group + Istituto Europeo di Design + Mapei + René Caovilla + Rubelli + Swatch
I programmi educativi sono realizzati con il sostegno di

Fondazione Araldi Guinetti, Vaduz

Mobility Partner