La domanda dei candidati internazionali deve contenere: 1. una lettera motivazionale che spieghi chiaramente le ragioni della candidatura da parte dello studente; 2. un curriculum vitae (CV) composto da informazioni pertinenti riguardanti la formazione, le precedenti esperienze lavorative e le competenze acquisite; 3. due lettere di referenza che attestino le competenze accademiche e professionali del candidato così come il suo carattere. Il certificato degli esami sostenuti può essere incluso come prova della preparazione accademica, ma non è richiesto.
Gli studenti italiani invece, anche coloro che studiano all’estero, devono sottoporre la propria candidatura inviando un curriculum vitae all’indirizzo email internship@guggenheim-venice.it

Si consiglia di presentare sia una referenza accademica (ad es. da un professore universitario) che una referenza professionale (ad es. da un museo).

Scadenze

Il certificato degli esami universitari sostenuti è un documento ufficiale della propria preparazione universitaria. Questo comprende una lista dei corsi seguiti con la relativa valutazione ricevuta. Seppur non obbligatorio, tale documento può essere incluso come prova delle competenze accademiche. Se allegato alla domanda, deve essere redatto in lingua inglese o italiana.

La lettera motivazionale non dovrebbe superare la lunghezza di una pagina A4 con dimensione del font 12.

La domanda di partecipazione deve essere spedita entro la data indicata.

Scadenze

I candidati devono essere in grado di conversare in inglese. Il tirocinio è un programma internazionale che comporta scambi quotidiani con altri tirocinanti provenienti da tutto il mondo e che rende l’inglese la lingua comune al gruppo. In museo sono inoltre frequenti le relazioni con visitatori che spesso non parlano la lingua italiana. Per i candidati che non hanno un background di studio dell’inglese, si consiglia di mostrare i loro sforzi nell’apprendimento della lingua (es. iscrizione a un corso di lingua inglese).

Per studenti universitari di cittadinanza italiana il museo prevede tirocinio di uno, due o tre mesi finalizzati al riconoscimento dei crediti formativi grazie a una serie di convenzioni attivate con diverse università italiane. Per gli studenti internazionali il tirocinio non prevede il riconoscimento di crediti universitari, a meno che non ci siano speciali accordi con l’università del candidato. In questo caso si dovrà contattare l’ufficio tirocini della propria università, e inviare i documenti relativi all’indirizzo email internship@guggenheim-venice.it

Il programma è competitivo, con una probabilità di successo di 1 su 10. I mesi delle vacanze estive (da maggio ad agosto) sono i più richiesti e si consiglia di non richiederli a meno che non sia l’unica possibilità a disposizione. Molti candidati eccellenti non sono infatti accettati in questo particolare periodo a causa di una semplice sovrabbondanza di richieste per un numero limitato di posti.

Il programma di tirocinio della Collezione Peggy Guggenheim non si svolge in un dipartimento specifico. Il programma è creato per dare la possibilità ai tirocinanti di capire i meccanismi di un piccolo museo, di interfacciarsi con tutti i membri dello staff, di relazionarsi con i visitatori e di partecipare alla gestione quotidiana del museo. I compiti dei tirocinanti spaziano dai servizi ai visitatori, alla formazione, al supporto dei vari dipartimenti del museo.

La retribuzione per gli studenti internazionali di €800 è designata alla copertura dei costi dell’affitto e di alcune spese di vitto. Le spese di viaggio non sono coperte.