Karel Appel

Il coccodrillo piangente cerca di afferrare il sole

1956

Karel Appel, al pari di Asger Jorn, fa parte del gruppo COBRA, che enfatizza l’importanza del materiale e del suo uso spontaneo: il gruppo ha vita breve, ma le sue idee base trovano espressione nelle opere di Appel. Le singole figure erette di esseri umani o di animali, realizzate nel corso degli anni ’50, sono rappresentate deliberatamente in una maniera goffa, naϊf, senza alcun tentativo di modellare o fornire un illusionismo prospettico. Così, questo coccodrillo è raffigurato come una forma piatta e immobile, contornato da pesanti linee nere, come nei disegno dei bambini. Il modo in cui i colore è applicato crea un movimento ritmico frenetico, nonostante la statica monumentalità del soggetto. Le qualità fisiche dell’impasto e la varietà della sua collocazione fanno sì che esso rifletta la luce e proietti ombre inquietanti, accrescendo l’intensità emotiva dei violenti contrasti di colore.

Artista Karel Appel
Titolo originale The Crying Crocodile Tries to Catch the Sun
Data 1956
Tecnica Olio su tela
Dimensioni 145,5 x 113,1 cm
Credit line Collezione Peggy Guggenheim, Venezia (Fondazione Solomon R. Guggenheim, New York)
Inventario 76.2553 PG 174
Collezione Collezione Peggy Guggenheim
Tipologia Dipinto

Copia la didascalia


Altre opere