Antoni Tàpies

Straccio e spago

1968

All’inizio degli anni cinquanta Tàpies esplora l’uso di vari materiali, mescolando la pittura a olio a materie povere, come i detriti o la terra. Più tardi incorporerà anche oggetti ordinari di recupero, come avviene in questo caso, con uno straccio e dello spago. La composizione, nella sua semplicità e disposizione frontale, ricorda un muro di cemento ricoperto di macchie, forse un’allusione ai muri diroccati degli anni della Guerra civile spagnola.

Artista Antoni Tàpies
Titolo originale Drap i cordill
Data 1968
Tecnica Pigmenti, sabbia, straccio, corda su cartone, montato su tela
Dimensioni 108,5 x 75 cm
Credit line Fondazione Solomon R. Guggenheim, New York, Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, lascito Hannelore B. Schulhof, 2012
Inventario 2012.95
Collezione Collezione Schulhof
Tipologia Dipinto

Copia la didascalia


Altre opere