Gastone Novelli

Una delle sale del museo

1960

Gastone Novelli, eminente artista italiano degli anni cinquanta e sessanta, è famoso per il suo lessico visivo altamente personale e poetico. Come ampiamente documentato negli studi sull’argomento, Una delle sale del museo, dono testamentario alla Collezione Peggy Guggenheim di Giuseppina Araldi Guinetti, è la principale manifestazione del suo superamento dell’estetica dell’Informale nel 1960. Con quest’opera Novelli passa dai gesti vigorosi, tipici del primo periodo, a relazioni di colore più uniformi, organizzate in forme quadrate. Influenze fondamentali per Novelli sono il lirismo della calligrafia di Cy Twombly e le visioni infantili di Paul Klee. L'artista ritorna alle origini del processo creativo, come se attingesse al caos primordiale, procedimento che evoca la scrittura automatica del Surrealismo e le esplorazioni dell’inconscio del Tachisme.

Artista Gastone Novelli
Data 1960
Tecnica Materiali vari su tela
Dimensioni 135 x 135 cm
Credit line Fondazione Solomon R. Guggenheim, New York. Donazione, Fondazione Araldi Guinetti
Inventario 2011.46
Collezione Acquisizioni e donazioni
Tipologia Materiali vari

Copia la didascalia


Altre opere