Willem de Kooning

Nudo – Donna sulla spiaggia

1963

Nel giugno 1963 de Kooning, stabilitosi a Springs, Long Island (USA), torna a ritrarre figure femminili, tema che lo aveva assorbito già nel 1938. La spiaggia, ambiente che caratterizza Long Island e luogo dove de Kooning si reca a volte a pescare vongole, diventa fonte di ispirazione e qui l’artista osserva figure femminili sedute sulla sabbia, o che passeggiano o camminano nell’acqua. L’aria scintillante in cui la figura è immersa sembra smaterializzarla, rendendola fluida, instabile e fluttuante come un riflesso sull’acqua. La naturalezza del nudo è accentuata da un’applicazione vigorosa, quasi primitiva, della pittura. Secondo de Kooning “la pelle umana è il motivo per cui è stata inventata la pittura a olio”.

Opera esposta

Artista Willem de Kooning
Titolo originale Nude Figure – Woman on the Beach
Data 1963
Tecnica Olio su carta, montata su tela
Dimensioni 81,3 x 67,3 cm
Credit line Fondazione Solomon R. Guggenheim, New York, Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, lascito Hannelore B. Schulhof, 2012
Inventario 2012.44
Collezione Collezione Schulhof
Tipologia Opera su carta

Copia la didascalia

Opera esposta


Altre opere

Pegeen Vail

Al mare

1945

Opera esposta