Andy Warhol

Fiori

1964

Elemento costitutivo del dipinto è una fotografia a colori di fiori d’ibisco scattata da Patricia Caulfield e pubblicata nella rivista “Modern Photography” nel giugno 1964. Warhol adatta, taglia, appiattisce e distorce l’immagine, rendendola audacemente grafica. Riproducendo molte volte la stessa immagine crea un effetto decorativo da tappezzeria, che risuona del consumismo e della pubblicità degli anni sessanta. L’atto creativo di spogliare il soggetto dell’unicità si oppone all’eredità del gesto espressivo e personale dell’Espressionismo astratto. Puri fiori bianchi, simbolici di bellezza e fragilità, sono contrapposti allo sfondo scuro con fili d’erba astratti, forse un’allusione all’assillo di Warhol per il rapporto tra vita e morte.

Artista Andy Warhol
Titolo originale Flowers
Data 1964
Tecnica Acrilico e inchiostro serigrafico su tela
Dimensioni 61 x 61 cm
Credit line Fondazione Solomon R. Guggenheim, New York, Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, lascito Hannelore B. Schulhof, 2012
Inventario 2012.100
Collezione Collezione Schulhof
Tipologia Dipinto

Copia la didascalia


Altre opere