René Brault (René Brô) nasce a Charenton, nei pressi di Parigi, il 21 novembre 1930. A quattordici anni interrompe gli studi e comincia a frequentare alcune scuole d’arte, lavorando nel frattempo come disegnatore pubblicitario. Alla fine degli anni quaranta visita spesso il Musée de l’Homme e il Louvre, attratto soprattutto dall’arte primitiva ed egizia. Le opere di questo periodo, ceramiche, disegni, dipinti, sono prossime a quelle di Paul Klee o dell’Art Brut di Jean Dubuffet. Nel 1949 partecipa a una collettiva alla Galerie Mai di Parigi e si reca a piedi in Italia assieme a Micheline Breuil e Bernard Rousseau, in un viaggio che si concluderà in Sicilia, dopo aver soggiornato in Toscana e a Roma. A Firenze conosce il pittore austriaco Hundertwasser, con il quale, tornato in Francia nel 1950, realizza delle pitture murali a Saint Mandé, vicino a Parigi.

Nel 1954 tiene la prima personale parigina al Centre Saint-Jacques e tre anni dopo partecipa al “Micro-salon” presso la Galerie Iris Clert, dove in seguito tiene diverse mostre personali, partecipando inoltre attivamente, nel corso degli anni sessanta, alla vita della galleria. Nel 1964 rappresenta la Francia alla Biennale di Venezia e nel 1966 compie il suo primo viaggio negli Stati Uniti, dove tiene una personale alla Gallery of Modern Art di Scottsdale, in Arizona, e incontra Andy Warhol a New York.

Nonostante l’accoglienza lusinghiera e le recensioni favorevoli, tornato in Francia nel 1967 Brô attraversa un periodo difficile e di depressione. Nel 1968 apre uno studio a Venezia, dove continua a lavorare nei successivi dieci anni esponendo alla Galleria Meneghini nel 1972 e alla Galleria d’Arte Gigli nel 1977 con grande successo. Numerose le mostre personali organizzate nel corso degli anni settanta e ottanta, intervallate dai viaggi in Messico nel 1972 e in India, Nepal e Nuova Zelanda nel 1981, in compagnia dell’amico Hundertwasser. Nel 1984 espone al Musée Gauguin a Tahiti, dove trascorre diversi mesi, ritornandovi due anni più tardi. Ritiratosi a Courgeron, Brô muore improvvisamente il 6 dicembre 1986.


Opere