15.05
Lorenzo Senni / L I M

29.05
Palm Wine / Lorenzo BITW

12.06
Daniele Baldelli / Nan Kolè

E chi ci ferma più!
A maggio torna Happyspritz@Guggenheim

I cancelli del museo tornano ad aprirsi, per dare il via alla nona edizione di Happyspritz@guggenheim, l’evento più “social” della stagione, realizzato grazie alla collaborazione con Aperol Spritz, storica azienda parte del gruppo Guggenheim Intrapresae.

Vi aspettiamo a casa di Peggy, per una serata alternativa, in compagnia degli amici, il tutto accompagnato dai trascinanti ritmi dei dj che si alterneranno alla consolle per animare il giardino delle Sculture Nasher. Il programma musicale, a cura di Alessandro Picunio e dell'Associazione Culturale Do Not Friday Venezia, prevede la partecipazione di alcuni degli artisti più apprezzati della scena indipendente italiana, che creeranno con i loro live e dj-set la colonna sonora delle tre serate.

#happyspritz17

facebook
twitter
instagram


Il biglietto d’accesso al museo è di 13 euro, ridotto a 5 euro con corsia d’accesso preferenziale per i possessori di Young Pass.

I biglietti si possono acquistare anche online da questa pagina il mercoledì precedente ciascun appuntamento. Qualora la disponibilità dei biglietti on-line risulti esaurita, è comunque possibile acquistare i biglietti direttamente al museo a partire dalle ore 19, fino ad esaurimento posti.

Dalle 19:00 alle 21:00. Ingresso al museo a partire dalle ore 19 fino a esaurimento posti.

Il biglietto d’ingresso include due consumazioni.

Lorenzo Senni

LORENZO SENNI

Produttore milanese, partito dalla techno per arrivare al primo disco di un italiano mai realizzato per Warp Records. Lorenzo Senni è un musicista elettronico, classe ‘83, conosciuto internazionalmente con l’album Quantum Jelly (2012), a cui è seguita la firma di un contratto per la prestigiosa etichetta britannica Warp Records per la quale è uscito Persona (2016). Completano il curriculum di Senni le musiche per cortometraggi, la collaborazione con How To Dress Well e la partecipazione nel gruppo One Circle, in trio con Daniele Mana, aka Vaghe Stelle, e Francesco Fantini, aka A:RA. Ospite al Club To Club 2016 suona sia in solo all’interno dello slot di Warp sia con i One Circle.



LIM

L I M

L I M è il progetto di Sofia Gallotti. In questo progetto la musicista mixa l’elettronica dark e ipnotica, la delicatezza trip-hop, e a questa aggiunge influenze derivanti dall’alternative R&B, fino alla club culture, passando per i classici del trip-hop e la scuola Moderat. Ma non solo. Sofia cita anche la tradizione lounge degli anni ’70 portandola nel contemporaneo. La formula è unire l’intimità e la morbidezza della voce alla freddezza, oscura e suggestiva, del digitale. Un pop elettronico nato anche grazie al lavoro di RIVA, producer ventitreenne milanese attivonel campo delle sonorizzazioni per pubblicità ed eventi.



Palm Wine

PALM WINE

PALM WINE è un progetto di Simone Bertuzzi lanciato in formato blog nel 2009: un'apertura verso i suoni e gli immaginari nel mondo post-globale. Palm Wine suona regolarmente come dj proponendo calde sonorità border-crossing: dancehall, dub, tarraxinha, kuduro, azonto, afro beats, uk bass, rasterinha e tutti i sub-generi catalogabili sotto la definizione di Tropical Bass. Dal 2013 al 2015 organizza Bunker Sonidero, un party mensile a Torino che ha ospitato artisti internazionali come Venus X, Chief Boima, Dubbel Dutch, Dj Marfox e molti altri. Ha collaborato per festival ed eventi, tra i quali: OPEN (Triennale di Milano, 2012), Sonido Classics (Milano, 2016), MASH (Milano, 2015/2016). Insegna all’Accademia di Belle Arti di Bergamo. Simone Bertuzzi è inoltre parte del duo artistico Invernomuto, attivo nell’ambito delle arti visive dal 2003.



Lorenzo BITW

LORENZO BITW

Classe ’88, Lorenzo BITW è uno dei più talentuosi dj e producer della sua generazione. Dopo aver trascorso due anni nel Regno Unito fra Leeds e Londra, è tornato in Italia. Durante il suo soggiorno inglese è stato esposto al sound di radio come NTS e Rinse.Fm, ed ha iniziato a farsi notare sulla scena inglese con diversi slot e residence. Nei suoi set varia fra sonorità ukfunky, bass, garage dando priorità alle sue produzioni e alle sue ultime uscite. Le sue release sono già state pubblicate da label come Friends of Friends e Nervous Horizon e supportate da personaggi di spicco come Kode9, L-Vis 1990, Murlo, Mixpak crew, etc. “Goo” è il suo ultimo singolo. La traccia consolida lo stile di Lorenzo BITW, capace di combinare sonorità uk funky con attitudine e abrasività tipicamente grime. Il pezzo è già finito in rotazione su BBC Radio1/1xtra, raccogliendo ottimi feedback da parte di Toddla T, Monki e Jamz Supernova. Recentemente Lorenzo è stato ospitato dalla trasmissione MusicalBox su Radio2 e su BBCRADIO 1 e 1XTRA, nel prossimo futuro è in arrivo un nuovo ep ed una uscita su Enchufada, insieme alla producer inglese Mina.



Daniele Baldelli

DANIELE BALDELLI

È considerato una leggenda vivente e un punto di riferimento per tanti dj italiani. Apprezzato a livello mondiale, comincia la sua carriera nel ‘69, quando ancora non esistevano né mixer, né cuffie per il preascolto. È stato il primo a introdurre nelle discoteche l’uso della batteria elettronica, dei sintetizzatori e dei campionatori, che all’epoca avevano solo quattro secondi di memoria. Nell’80 si è inventato il “Dee Jay concerto”, un set che prevedeva quattro piatti, due mixer, batteria elettronica o percussioni. Negli anni ha continuato sempre a migliorare la tecnica del mixaggio, sua vera passione. Le sue residenze in locali storici come la Baia degli Angeli (1977/78) e il Cosmic (dal 1979 al 1984) continuano a essere ricordate e celebrate



Nan Kole

NAN KOLÈ

Nel gennaio del 2015 il dj e produttore romano Nan Kolè, al secolo Francesco Cucchi, ha scoperto il Gqom su internet e ha deciso di portarlo in Europa. Si è trasferito a Londra, ha fondato l’etichetta discografica Gqom Oh! diffondendo questo genere nei club della capitale inglese. Nel gennaio 2016 l’etichetta ha pubblicato una compilation, intitolata Gqom oh! The sound of Durban. In seguito Nan Kolè è stato in Sudafrica, dove ha incontrato i giovani musicisti delle township e ha girato il documentario Woza Taxi insieme al collettivo Crudo Volta.



Peggy Guggenheim Collection, Dorsoduro 701, 30123 Venezia

info@guggenheim-venice.it

Tel. 041 2405411



Il biglietto d’accesso al museo per l'evento Happyspritz@guggenheim è di 13 euro, ridotto a 5 euro con corsia d’accesso preferenziale per i possessori di Young Pass.

I biglietti si possono acquistare anche online da questa pagina il mercoledì precedente ciascun appuntamento. Qualora la disponibilità dei biglietti on-line risulti esaurita, è comunque possibile acquistare i biglietti direttamente al museo a partire dalle ore 19, fino ad esaurimento posti.

Ingresso al museo a partire dalle ore 19 fino a esaurimento posti.

Il biglietto d’ingresso include due consumazioni.

In caso di pioggia l'evento verrà cancellato e i biglietti potranno essere rimborsati entro 3 giorni dalla cancellazione. In alternativa potranno essere utilizzati per l'evento successivo.