PROSSIME MOSTRE

Imagine. Nuove immagini nell’arte italiana 1960-1969
23 aprile – 19 settembre 2016
A cura di Luca Massimo Barbero




Collegandosi idealmente alla mostra dedicata nel 2014 dalla Collezione Peggy Guggenheim ad Azimut/H, che indagava il monocromo e l'azzeramento del segno nel clima avanguardista della Milano della fine anni '50 inizi anni '60, Imagine. Nuove immagini nell’arte italiana 1960-1969 vuole tracciare la prima ideale mappatura delle ricerche artistiche che caratterizzano gli anni '60 e che utilizzano una nuova idea di figurazione e immagine. In mostra artisti come Franco Angeli, Mario Ceroli, Domenico Gnoli, Giosetta Fioroni, Tano Festa, Fabio Mauri, Francesco lo Savio, Michelangelo Pistoletto, Mario Schifano, creatori di un percorso originale che caratterizza l'arte italiana di quel periodo, di cui la mostra offre spunti, approfondimenti, curiosità. L'esposizione vuole oltresì rivelare il legame tra tradizione e contemporaneità in una generazione di artisti fondamentali per la partecipazione dell'Italia al panorama avanguardista internazionale dell'epoca. Imagine. Nuove immagini nell’arte italiana 1960-1969 sarà accompagnata da un’esaustiva pubblicazione che contestualizzerà tali ricerche, mostrandone l’autonomia di maturazione ed evoluzione rispetto all’immaginario Pop statunitense.




Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim
19 marzo - 24 luglio 2016
A cura di Luca Massimo Barbero

Palazzo Strozzi, Firenze



Una grande mostra che porta a Firenze oltre 100 capolavori dell’arte europea e americana tra gli anni ‘20 e gli anni ‘60 del Novecento, in un percorso che ricostruisce rapporti e relazioni tra le due sponde dell’Oceano, nel segno delle figure dei collezionisti americani Peggy e Solomon Guggenheim. La mostra nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Palazzo Strozzi e la Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York e permette un eccezionale confronto tra opere fondamentali di maestri europei dell’arte moderna come Marcel Duchamp, Max Ernst, Paul Klee e dei cosiddetti informali europei come Alberto Burri, Emilio Vedova, Jean Dubuffet, Lucio Fontana, insieme a grandi dipinti e sculture di alcune delle maggiori personalità dell’arte americana degli anni ‘50 e ‘60 come Jackson Pollock, Mark Rothko, Willem de Kooning, Alexander Calder, Roy Lichtenstein, Cy Twombly.




Omaggio a Tancredi
12 novembre 2016 – 14 marzo 2017
A cura di Luca Massimo Barbero




La Collezione Peggy Guggenheim rende omaggio a Tancredi Parmeggiani (1927 – 1964), talentuoso artista scoperto da Peggy Guggenheim nel ricco ed esplosivo contesto artistico di quegli anni a Venezia. L'artista, che si presenta fin da subito come una dei personaggi più originali dell'arte italiana contemporanea, è anche l'unico dopo Pollock con il quale la mecenate americana stringe un contratto, promuovendone intensamente l'opera e dedicandogli alcune mostre tra cui una memorabile personale a Palazzo Venier dei Leoni nel 1954. Con una cinquantina di opere, l’esposizione ripercorre gli esordi veneziani e l'intensa produzione pittorica legata agli anni ’50 dell’artista. “In futuro” affermava Peggy “ci si renderà conto della grande importanza germinale di questo pittore”.




Art of This Century. Peggy Guggenheim in Photographs
10 giugno - 9 ottobre 2016

Ikona Gallery, Venezia



In occasione del cinquecentenario della nascita del Ghetto di Venezia, Ikona Gallery, storica galleria di Živa Kraus, nel Campo del Ghetto Nuovo di Venezia, presenta la mostra fotografica Art of This Century. Peggy Guggenheim in Photographs. Raramente la collezionista americana è stata soggetto di dipinti, sono invece numerose le immagini fotografiche che la ritraggono. Con un’attenta selezione di una ventina di fotografie, alcune provenienti dagli archivi storici del museo veneziano, la mostra è un omaggio alla mecenate, figura cardine nella storia dell’arte del XX secolo. Tra i grandi nomi che immortalarono Peggy e che saranno in mostra, Berenice Abbott, Man Ray, Roloff Beny, Gianni Berengo Gardin, Gisèle Freund.





credits: Hangar Design Group