La natura di Arp

In concomitanza con la mostra La natura di Arp, il museo offre una serie di attività collaterali, per adulti e bambini, legate all’esposizione.

I Public programs del museo sono resi possibili grazie al sostegno della Fondazione Araldi Guinetti, Vaduz.

Per i soci del museo

12 aprile, ore 17, 17.30 e 18
Visita in anteprima

I soci del museo hanno l’opportunità esclusiva di visitare La natura di Arp prima dell’apertura al pubblico con la curatrice Catherine Craft e con lo staff del Dipartimento Educazione.
Le visite si tengono alle 17 in inglese, alle 17.30 e alle 18 in italiano.
Per informazioni: membership@guggenheim-venice.it
Scopri il calendario degli eventi riservati ai soci

Per tutti i visitatori

Tutti i giorni, ore 15.30
Visita guidata gratuita alla mostra

I visitatori sono invitati a scoprire La natura di Arp grazie a una visita guidata gratuita che esplora l’enorme produzione artistica e poetica di Jean (Hans) Arp, una delle figure più influenti della scena culturale del Novecento.

La visita guidata, compresa nel biglietto di ingresso, si tiene in italiano o in inglese in base alla disponibilità. Non è richiesta la prenotazione.


Per tutti i visitatori

13 aprile e 18 maggio, ore 11
Meet the curator
La curatrice Catherine Craft del Nasher Sculpture Center accompagna i visitatori alla scoperta della mostra per approfondire gli aspetti legati alla produzione artistica di Jean (Hans) Arp.
Le visite guidate, in inglese, sono gratuite e comprese nel biglietto d’ingresso al museo. Non è necessaria la prenotazione.

Catherine Craft è curatrice al Nasher Sculpture Center di Dallas ed esperta in Dada, Surrealismo, Espressionismo astratto e Neo-dada. Al Nasher Sculpture Center ha curato nel 2015 la retrospettiva Melvin Edwards: Five Decades, e nel 2019 The Nature of Arp ed è stata, per entrambe le mostre, autore principale dei rispettivi cataloghi. Ha scritto sulle artiste Ann Veronica Janssens e Katharina Grosse per i cataloghi delle mostre del Nasher Sculpture Center, un saggio su Isamu Noguchi per la mostra Return to Earth: Ceramic Sculpture of Fontana, Melotti, Miró, Noguchi, and Picasso, 1943-1963, e su Lara Almarcegui, Rachel Harrison e Liz Larner per la mostra Nasher XChange: 10 Years. 10 Artists. 10 Sites. Nel 2017 ha curato Paper into Sculpture, mostra collettiva di artisti contemporanei che usano la carta come materiale scultoreo. Inoltre, si è dedicata a ricerche e presentazioni di opere appartenenti alla collezione permanente del Nasher Sculpture Center.



Per tutti i visitatori

24 aprile, ore 11 (in inglese) e ore 15 (in italiano)
featuring Arp
Una selezione di poesie e scritti di Jean (Hans) Arp dedicati ad amici artisti, come Salvador Dalí, Max Ernst, Vasily Kandinsky, Theo van Doesburg e molti altri, accompagnano il pubblico in una visita suggestiva fatta di dediche, citazioni e rimandi ai grandi artisti del Novecento collezionati da Peggy Guggenheim.
La visita, compresa nel biglietto d’ingresso al museo, è ideata e condotta da Luca Scarlini. Non è necessaria la prenotazione.

Luca Scarlini è scrittore, drammaturgo per teatri e musica, performer e storyteller. Insegna tecniche narrative alla Scuola Holden di Torino. Scrive per la musica e per la danza, è stato consulente artistico del Festival MilanOltre (2004-2008), direttore artistico di TTv (2006), e ha coordinato le attività della Capitale Mondiale del Libro a Torino (2005). Ha collaborato con numerose istituzioni teatrali italiane ed europee, con musicisti, danzatori e attori in teatri, musei e luoghi storici. Voce di Radio 3 Rai, nel corso della sua carriera ha curato numerose mostre sulla relazione tra arte, musica, teatro e moda.



Per famiglie

26 maggio, ore 15
In forma di natura
“Sono nato nella natura” è il primo verso di una poesia di Jean (Hans) Arp che ispirerà, insieme alle sculture esposte e alle piante del giardino del museo, le famiglie in un’attività creativa con materiali “informali”. Immersi nel verde, reinterpreteremo i concetti cari all’artista indagando il rapporto tra forma naturale e forma artificiale.
Il laboratorio è a cura di REMIDA, il Centro di Riciclaggio Creativo di Reggio Emilia.

Possono partecipare i bambini dai 4 ai 10 anni insieme a un accompagnatore adulto. La partecipazione è gratuita ma è richiesta la prenotazione chiamando il numero 041.2405444, a partire dal venerdì precedente l’appuntamento.

Dal 2018 il museo aderisce ad ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile che si occupa di promuovere i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. In forma di natura si inserisce nel Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019 toccando in particolare due dei 17 Obiettivi dell’Agenda dell’ONU: il Goal 4 per l’istruzione di qualità e il Goal 12 per un consumo e produzione responsabili.


Per tutti i visitatori

12 giugno, ore 11 e ore 15
Antivisita

La visita, compresa nel biglietto d’ingresso al museo, è ideata e condotta da Luca Scarlini. Non è necessaria la prenotazione.

Percorrere le gallerie prima in senso orario poi antiorario, modulare la velocità dei propri passi, osservare le opere in un dato tempo sono esercizi che mettono alla prova il grado di attenzione e concentrazione dei visitatori. Attraverso determinati gesti, si esplorano i concetti centrali della poetica di Jean (Hans) Arp come il tema del “doppio” e l’importanza del “caso”.
La visita è ideata e condotta da Luca Scarlini.


Per bambini dai 4 ai 10 anni

Kids Day

La natura di Arp offre l’occasione anche ai bambini di familiarizzare con le opere del famoso scultore franco-tedesco grazie a due laboratori gratuiti al museo.

23 giugno, ore 15
Arpoet

Jean (Hans) Arp è stato pittore, scultore, scrittore. Le sue opere e le sue poesie sono romantiche, alcune ironiche, altre semplicemente surreali. Sveliamo il lato poetico che c’è in noi, ispirati dalla bellezza delle opere in mostra.

14 luglio, ore 15
Arp Attack

Per Jean (Hans) Arp realizzare un’opera d’arte equivale a mettere al mondo una creatura. Nelle vesti di giovani demiurghi creiamo una bellissima scultura, figlia della nostra mente e del nostro ingegno.

I Kids Day si tengono in museo e sono aperti ai bambini dai 4 ai 10 anni. La partecipazione è gratuita. È richiesta la prenotazione chiamando il numero 041.2405444, a partire dal venerdì precedente l’appuntamento.
INFO


Per non vedenti, ipovedenti e vedenti, adulti e bambini

Doppio senso: percorsi tattili alla Collezione Peggy Guggenheim

Con Doppio senso, programma di accessibilità inclusivo per non vedenti, ipovedenti e vedenti, i visitatori hanno modo di scoprire l’arte di Jean (Hans) Arp esplorando tattilmente alcune opere esposte. Valeria Bottalico, ideatrice del programma, conduce una visita tattile seguita dal laboratorio di scultura a cura dell’artista non vedente Felice Tagliaferri.

Le opere di Jean (Hans) Arp riprodotte su tavolette in legno da toccare sono: Configurazione con due punti pericolosi (1930), Costellazione (1932 /1959) e Scarpa azzurra rovesciata con due tacchi sotto una volta nera, (1925 c.)

Gli appuntamenti:
Sabato 13, ore 14
Per adulti

Domenica 14 aprile, ore 15
Per bambini dai 6 ai 12 anni

Sabato 18 maggio, ore 14
Per adulti

La partecipazione agli appuntamenti Doppio senso è gratuita. È richiesta la prenotazione chiamando il numero 041.2405444. Per informazioni: doppiosenso@guggenheim-venice.it


top