Lavazza

Fondata a Torino nel 1895, Lavazza oggi è una tra le più rilevanti realtà produttive di caffè nel mondo, di proprietà dell’omonima famiglia da quattro generazioni.

Sono oltre 90 i Paesi del mondo in cui Lavazza è presente tramite consociate dirette e una fitta rete di distributori. L’azienda si è affermata come uno dei marchi italiani più credibili all’estero grazie a una visione che unisce dialetticamente tradizione e innovazione: la recente apertura della consociata in Australia e le due acquisizioni di Carte Noire, leader nel mercato del caffè in Francia, e Merrild, il principale marchio in Danimarca e nei paesi Baltici, hanno infatti proiettato Lavazza nel novero delle grandi imprese globali. Oggi l’azienda si assesta al sesto posto nel ranking mondiale del settore, con oltre il 50% del fatturato proveniente dall’estero. Lavazza impiega complessivamente – dopo l’acquisizione di Carte Noire – circa 3 mila persone, con un fatturato di oltre 1.473 milioni di euro (bilancio 2015). Oggi vengono consumate nel mondo oltre 20 miliardi di tazzine di caffè Lavazza, per portare ovunque il miglior caffè italiano.

Dal chicco alle miscele, dal consumo domestico al fuori casa, dall’Italia al mondo: dopo oltre 120 anni la storia continua. Lavazza ha saputo sviluppare la propria brand awareness attraverso importanti partnership perfettamente coerenti con la strategia di internazionalizzazione della marca: come quelle, nel mondo dello sport, con i tornei tennistici del Grande Slam e – nel campo dell’arte e della cultura - con prestigiose istituzioni come il Guggenheim di New York e la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, MUVE (Fondazione Musei Civici di Venezia), l’Ermitage di San Pietroburgo, il Mudec a Milano, e a Torino Camera (Centro Italiano per la Fotografia), la Fondazione Merz e il Circolo dei Lettori.

www.lavazza.it