compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Henri Laurens

/Opere e biografia

  zoom

Testa di ragazzina (Tête de jeune fillette),
1920 (fusione del 1959)
Terracotta, 34,2 x 16,5 cm
Collezione Peggy Guggenheim, Venezia 76.2553 PG 27
© Henri Laurens, by SIAE 2008


Henri Laurens, che lavora a stretto contatto con i pittori dell’avanguardia parigina, adotta il linguaggio cubista dal 1915. Verso il 1920 passa dai bassorilievi e dalle composizioni frontali alla realizzazione di sculture a tutto tondo, costruite in modo più tradizionale. Probabilmente Testa di ragazzina viene in origine presentata come un disegno. In questo busto Laurens esprime in termini essenzialmente scultorei principi della pittura cubista. Le superfici inclinate e i volumi geometrici si compenetrano fino a costruire un insieme compatto. Girando intorno alla testa, se ne scopre la sorprendente gamma di visuali: la scultura offre una varietà di esperienze visive insospettabili in una forma così schematizzata. Nonostante l'imposizione geometrica della struttura, la delicatezza dei lineamenti e l’espressione contenuta della ragazza le conferiscono un aspetto gentile e meditativo.

credits: Hangar Design Group