compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Willem de Kooning

/Opere e biografia

  zoom

Nudo – Donna sulla spiaggia
(Nude Figure – Woman on the Beach), 1963
Olio su carta, montata su tela, 81,3 x 67,3 cm
Fondazione Solomon R. Guggenheim, Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, lascito Hannelore B. Schulhof, 2012
2012.44
© The Willem de Kooning Foundation, New York, by SIAE 2012


Nel giugno 1963 de Kooning, stabilitosi a Springs, Long Island, torna a ritrarre figure femminili, tema che lo aveva assorbito già nel 1938. La spiaggia, ambiente che caratterizza Long Island e luogo dove de Kooning si reca a volte a pescare vongole, diventa fonte di ispirazione e qui l’artista osserva figure femminili sedute sulla sabbia, o che passeggiano o camminano nell’acqua. L’aria scintillante in cui la figura è immersa sembra smaterializzarla, rendendola fluida, instabile e fluttuante come un riflesso sull’acqua. La naturalezza del nudo è accentuata da un’applicazione vigorosa, quasi primitiva, della pittura. Secondo de Kooning “la pelle umana è il motivo per cui è stata inventata la pittura a olio”.

credits: Hangar Design Group