compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Lynn Chadwick

/Opere e biografia

  zoom

Modellino per Teddyboy e ragazza (Teddyboy and Girl), 1955
Ferro e stolit, altezza 38,6 cm
Collezione Peggy Guggenheim, Venezia 76.2553 PG 198


Nel 1950 Lynn Chadwick tiene la prima personale alla Gimpel Fils Gallery, dove espone i suoi “mobile”, che considera ancora costruzioni architettoniche più che sculture. Grazie al successo della mostra gli vengono commissionate creazioni, che lo costringono ad imparare l’arte della saldatura. Galvanizzato dalla nuova tecnica, Chadwick abbandona le costruzioni di “mobile” per creare solide sculture biomorfe tridimensionali. Questo modellino appartiene ad una serie di opere dallo stesso titolo e consiste in due figure umanoidi appiattite, che Chadwick rapporta in spigolosa ostilità e in precario equilibrio sulle gambe lunghe e sottili, con una figura dalle braccia alzate in un movimento ascendente e inutilmente ostile. La scultura, che prende il nome dai giovani teppisti inglesi che negli anni ‘50 indossavano abiti in stile edoardiano, analizza gli aspetti violenti della natura umana.

credits: Hangar Design Group