compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Anselm Kiefer

/Opere e biografia

  zoom

I tuoi capelli d'oro Margarethe (Dein goldenes Haar Margarethe), 1981
Acrilico, emulsione, carboncino e paglia su tela, 118 x 145 cm
Fondazione Solomon R. Guggenheim, Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, lascito Hannelore B. Schulhof, 2012
2012.74
© Anselm Kiefer


Nel 1945, dal campo di concentramento dov’è imprigionato, Paul Celan compone una poesia intitolata “Fuga di morte”. La poesia contrappone due donne: Sulamith, ebrea prigioniera del campo, e Margarete, amante ariana dell’ufficiale della Gestapo. In questo dipinto scultoreo, Kiefer attinge alla poesia di Celan come mezzo per esplorare le complesse relazioni tra l’identità tedesca e la storia mondiale. Gli effetti della guerra sfregiano il paesaggio della Germania. Nell’angolo in basso a destra la cenere ricopre i fiori, mentre la paglia è posta in primo piano come sbarre di una prigione. La tela documenta un processo di trasformazione: la paglia, che si disintegra diventando cenere se esposta al fuoco, evoca i fantasmi di Sulamith e Margarete, ridotti solo al contrasto dei loro capelli; fatti dello stesso elemento, ma posti in opposizione dal fuoco della storia.

credits: Hangar Design Group