compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Kenneth Armitage

/Opere e biografia

  zoom

Persone nel vento (People in a Wind), 1951
Bronzo, altezza 65,2 cm
Collezione Peggy Guggenheim, Venezia 76.2553 PG 196
The Estate of Kenneth Armitage


Nel 1952 Kenneth Armitage è invitato a esporre nella collettiva “Recent Sculpture” allestita al padiglione inglese in occasione della Biennale di Venezia, mostra che viene annunciata da Herbert Read come momento di rinascita della scultura in Inghilterra. Gli altri artisti che espongono nel padiglione sono Robert Adams, Reg Butler, Lynn Chadwick, Geoffrey Clarke, Bernard Meadows, Eduardo Paolozzi e William Turnbull. Diversamente dai colleghi, che si avvicinano alla figura umana con rabbia e raffigurano il corpo sfigurato o trafitto, Armitage considera sempre la forma umana una fonte di ispirazione per un tipo di scultura che cerca di sintetizzare forme organiche in un idioma astratto. In Persone nel vento il gruppo di figure in bronzo è unito in un espressivo movimento ascensionale: le figure a braccia tese attirano l’osservatore nel loro coinvolgente movimento. Il pezzo, acquistato da Peggy Guggenheim alla Biennale del 1952, rimane una delle opere più significative dell’artista.

credits: Hangar Design Group