compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Lucio Fontana

/Opere e biografia

  zoom

Concetto Spaziale, 1955
Olio su tela, 70 x 60 cm
n. cat. 55B 3
Fondazione Solomon R. Guggenheim, Venezia
Donazione, Fondazione Araldi Guinetti, 2011.45
© Fondazione Lucio Fontana, Milano, by SIAE 2012


Nel 1949 Lucio Fontana inizia la serie dei Concetti spaziali, segnando un punto di svolta nella sua carriera andando a perforare la tela dipinta con un punteruolo. Questo primo Concetto spaziale viene originariamente intitolato dall'artista Buchi, il nome della serie a cui appartiene l’opera. Il gesto fisico della foratura acquisisce un significato profondo e concettuale, proiettando uno spazio-tempo continuo in un oggetto finito. Espandendosi dal centro, i buchi creano un nucleo sparpagliato che ricorda l’andamento delle costellazioni celesti. La disposizione del colore rinforza la “centralità” della composizione. I cerchi in giallo e verde coprono il centro di una croce nera. Le circolarità ricordano le forme naturali del Sole e della Terra, alludendo ad ancestrali scoperte astronomiche. L’estetica dell’Informale, che più tardi Fontana abbandona, è qui espressa dalle pennellate libere e nell’enfasi sulla materia.

credits: Hangar Design Group