compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Alan Davie

Scatola a sorpresa
di Peggy

1950

Maglia arancione

1960

Il tamburino d'oro
n. 2

1962

James Alan Davie nasce il 28 settembre 1920 a Grangemouth, in Scozia. Dal 1937 al 1940 studia all’Edinburgh College of Art, ed in questi anni comincia ad interessarsi alla musica jazz. Durante il secondo conflitto mondiale è arruolato nella Royal Artillery fino al 1946; nel frattempo si interessa di poesia e trascorre una licenza a Londra nel 1945, dove ha modo di vedere le opere di Paul Klee e Pablo Picasso. Congedato dall’esercito Davie torna a Edimburgo e tiene la sua prima personale al Grant’s Bookshop. Dopo un breve periodo come sassofonista in un’orchestra jazz, nel 1948 si reca a Londra, a Parigi, in Svizzera e in Italia, dove espone a Firenze e Venezia. In questa città conosce Peggy Guggenheim, che acquista l’opera Music of The Autumn Landscape. L’anno dopo viaggia in Francia meridionale e Spagna e nel 1950 tiene la prima di molte personali alla Gimpel Fils Gallery di Londra; in questo periodo conosce Herbert Read e Roland Penrose.

Nel 1956, in occasione di una personale alla Catherine Viviano Gallery di New York, si reca per la prima volta negli Stati Uniti ed entra in contatto con Robert Motherwell, Jackson Pollock, Franz Kline, Mark Rothko e Willem de Kooning. Nello stesso anno, in Inghilterra, gli viene assegnata la Gregory Fellowship in Painting alla University of Leeds, cui fanno seguito una serie di conferenze e un periodo di insegnamento. Importanti retrospettive della sua opera vengono allestite nel 1958 alla Whitechapel Art Gallery di Londra e nel 1962 allo Stedelijk Museum di Amsterdam. Nel 1963 partecipa alla Biennale di San Paolo, dove riceve il premio come miglior pittore straniero.

Oltre ad esporre e a dipingere, realizzando tra l’altro molti acquerelli e litografie, Davie continua ad occuparsi di musica tenendo, all’inizio degli anni ’70, concerti spesso associati a mostre, e registrando vari dischi. Nel 1979 viaggia in Australia ed espone a Sydney. Diverse retrospettive sono dedicate alla sua opera nel corso degli anni ’90. Nel 2000 una sua retrospettiva è organizzata dalla National Gallery of Modern Art, Scozia seguita l’anno dopo da quella presso il Cobra Museum for Modern Art nei Paesi Bassi. Dal 2003 l’artista vive e lavora nell’Hertfordshire e in Cornovaglia. A cavallo tra il 2003 e il 2004 la Tate St. Ives, Cornovaglia, organizza una sua retrospettiva. L'artista muore il 5 aprile 2014.

 

credits: Hangar Design Group