compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Reg Butler

Donna che cammina

1951

Reginald Butler nasce il 28 aprile 1913 a Buntingford nell’Hertfordshire, Inghilterra. Nel 1933 inizia gli studi di architettura. Dal 1937 al 1939 insegna alla Architectual Association e riceve l'incarico per la progettazione di due abitazioni private e della torre dell’orologio del municipio a Slough (1936). Allo scoppio della guerra lavora come fabbro nel West Sussex e scrive una serie di 69 articoli su War-time Building Practice. Alla fine della guerra riprende per un breve periodo il lavoro di architetto a Londra ed inizia a frequentare i corsi di arte alla Chelsea School of Art.

La sua prima personale viene organizzata alla Hanover Gallery di Londra nel 1949. L'anno seguente precede Kenneth Armitage nell'assegnazione della Gregory Fellowship da parte dell'Università di Leeds. Nei tre anni trascorsi a Leeds abbandona i metodi di saldatura in ferro usati nel passato ed inizia invece a modellare l’argilla o il gesso, fondendo i modelli in bronzo leggero e sottile. Nel 1952 figura tra gli otto scultori scelti per rappresentare l'Inghilterra alla Biennale di Venezia, dove la sua opera è molto acclamata. L'anno seguente gli viene conferito il primo premio al concorso internazionale per un monumento commemorativo a The Unknown Political Prisoner. Butler utilizza il premio per acquistare una casa nel Berkhamstead, dove vive e lavora per il resto della propria vita. Continua tuttavia a recarsi a Londra per insegnare alla Slade School of Art, in cui diventa responsabile del dipartimento di scultura.

Nell'ottobre 1963 si tiene una retrospettiva del suo lavoro a Louisville nel Kentucky. Ad eccezione di alcune mostre di gruppo occasionali, Butler non espone più fino al 1973, anno in cui viene organizzata una mostra alla Pierre Matisse Gallery a New York. I dieci anni di silenzio sono il risultato della disillusione di Butler circa la possibilità che la scultura potesse essere arte per il pubblico e l'ascesa di una nuova generazione di scultori astratti negli anni sessanta che, per l’artista, faceva apparire antiquate le sue figure modellate in bronzo. Reg Butler muore a Berkhamstead nell’Hertfordshire, Inghilterra, il 23 ottobre 1981.

 

credits: Hangar Design Group