compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

John Tunnard

Psi

1938

Pi

1941

John Tunnard nasce il 7 maggio 1900 nel Bedfordshire, in Inghilterra. Ottenuto il diploma in design al Royal College of Art di Londra nel 1923, lavora negli anni successivi come disegnatore di tessuti a Man¬chester. Nel 1929 si dedica alla pittura, mantenendosi insegnando alla Central School of Arts and Crafts di Londra, ed espone per la prima volta nel 1931, alla Royal Academy of Art. In seguito espone ogni anno, fino al 1950, con il Lon¬don Group, del quale diventa membro nel 1934.

Tiene la sua prima personale nel 1933 alla Redfern Gallery di Londra, esponendo opere rappresentanti il paesaggio della Cornovaglia, dove l’artista si era stabilito con la moglie iniziando la produzione di sete stampate a mano. In questo periodo l’artista riprende il suo antico interesse per le scienze naturali, raccogliendo nella brughiera esemplari entomologici per il British Museum of Natural History e osservando i piccoli particolari della natura, fonte di immagini per la sua arte. Sebbene non aderisca mai ufficialmente al Surrealismo, negli anni ‘30 Tunnard partecipa a diverse esposizioni del grup¬po, compresa “Surrealism”, tenuta nel 1939 alla Gordon Fraser Gallery di Cambridge, dove sono presenti opere di Max Ernst, Klee, Magritte, Miró e altri. Nello stesso anno Peggy Guggenheim gli organizza una mostra nella sua galleria di Londra, Guggenheim Jeune. Durante la guerra è arruolato come ausiliario nella guardia costiera e nel frattempo partecipa a collettive a Londra alla Redfern Gallery, alla Zwemmer Gallery e alla Alex Reid and Lefevre Gallery.

Partecipa alla tre mostre organizzate dal British Council in Australia e Sudamerica tra il 1940 e il 1949, e nel 1944 tiene una personale alla Nierendorf Gallery di New York. Nel 1946 riprende l’insegnamento al Wellington College, Berkshire, e due anni più tardi alla Penzance School of Art, in Cornovaglia. Sem¬pre nel 1946 partecipa alla mostra “Contemporary British Art”, presentata al Toledo Museum of Art, Ohio, alla Albright-Knox Art Gallery di Buffalo, e al City Art Museum di St. Louis. Nel 1949 sue opere sono esposte al Salon des Réalités Nouvelles di Parigi. L’artista di¬segna un murale per il Festival of Britain nel 1951, e l’anno dopo espone a New York, presso la Durlacher Brothers Gallery, dove nel 1960 tiene una personale. Nel 1967 diventa Associate della Royal Academy. Nel 1971 è presente nella mostra “The British Contribution to Surrealism” alla Hamet Gallery di Londra. Muore il 18 dicembre dello stesso anno.

 

credits: Hangar Design Group