compra il tuo bigliettoiscriviti alla newsletter digitale
 

Clyfford Still

Jamais

1944

Clyfford Still nasce a Grandin, North Dakota, il 30 novembre 1904. Studia per un anno alla Spokane University nello stato di Washington nel 1926, e poi ancora dal 1931 al 1933. Dopo la laurea insegna al Washington State College, a Pullman, fino al 1941. Dal 1941 al 1943 lavora in industrie belliche della California. Nel 1943 tiene la prima personale al San Francisco Museum of Art e conosce Mark Rothko a Berkeley. Nello stesso anno si trasferisce a Richmond, in Virginia, dove insegna al Richmond Professional Institute.

A New York nel 1945, tramite Rothko, conosce Peggy Guggenheim, che all'inizio del 1946 gli organizza una personale nella sua galleria-museo Art of This Century. Pił tardi nello stesso anno ritorna a San Francisco, dove insegna, per i successivi quattro anni, alla California School of Fine Arts. Espone alla Betty Parsons Gallery di New York nel 1947, 1950 e 1951, e al California Palace of the Legion of Honor a San Francisco nel 1947. Nel 1948 a New York, insieme con Rothko e altri artisti, elabora le basi teoriche della scuola che si affermerą con il nome The Subjects of the Artist. Si trasferisce poi per due anni a San Francisco, prima di tornare a New York. Nel 1959 tiene un'importante retrospettiva alla Albright-Knox Art Gallery di Buffalo. Nel 1961 si stabilisce nella sua fattoria presso Westminster, Maryland.

L'Institute of Contemporary Art della University of Pennsylvania, a Filadelfia, nel 1963, e la Marlborough-Gerson Gallery di New York, nel 1969-70, allestiscono sue personali. Nel 1972 riceve l'Award of Merit for Painting dall'American Academy of Arts and Letters, di cui diventa membro nel 1978, e la Skowhegan Medal for Painting dalla Skowhegan School of Painting and Sculpture, Maine, nel 1975. Sempre nel 1975 il San Francisco Museum of Modern Art allestisce una mostra permanente di alcune sue opere. Il Metropolitan Museum of Art di New York gli dedica una vasta esposizione nel 1980; muore a Baltimora il 23 giugno dello stesso anno.

 

credits: Hangar Design Group